IN SIBERIA

I russi sperano di clonare un mammut dopo aver trovato cellule "vive"

Scienziati russi di Novosibirsk, hanno isolato nelle zampe di un giovane mammut siberiano di 30 mila anni fa, cellule "vive", con le quali sperano di clonare il grande mammifero. Il quotidiano Gazeta ha citato il professor Protopopov, di Irkutsk: secondo lui è ancora da individuare l'indispensabile Dna.
http://www.corriere.it/edicola/index.jsp?path=INTERNI&doc=CANNA