IRAQ: POWELL, DISARMEREMO SADDAM ANCHE DA SOLI

DAVOS (SVIZZERA) - Il segretario di Stato americano, Colin Powell, ha detto che il leader iracheno Saddam Hussein ha chiari legami con Al Qaida e che non si deve ''permettere che duri la situazione attuale'' con l'Iraq. Il tempo per Saddam - ha aggiunto - sta scadendo: 'se non disarmera' lo disarmeremo noi'.

Powell ha anche affermato che gli Stati Uniti si riservano il diritto di agire da soli contro Saddam. ''Noi vogliamo lavorare insieme, vicini con l'Europa ed affrontare con loro le sfide all'intero e fuori dell'Europa''. Lo ha detto il segretario di Stato Usa, Colin Powell, parlando a Davos del tema dell'Iraq e aggiungendo che ''le divergenze sono inevitabili''.

L'opzione guerra non e' scontata, ha segnalato comunque il segretario di Stato, secondo cui gli Usa 'difenderanno l'America e i suoi amici'. Ma aggiunge ''c'e' una speranza che possiamo farlo pacificamente e non e' solo una speranza che si possa farlo con la comunita' internazionale''. Sei settimane di ispezioni ''ancora non hanno dato una risposta alle questioni chiave: dove sono le armi?'', sottolinea poi. 'Non e' una cosa accademica - ha aggiunto - si tratta di armi che possono uccidere migliaia di persone''.

In precedenza il primo ministro britannico Tony Blair aveva detto che bisogna dare agli ispettori ''il tempo necessario'' per verificare se Saddam Hussein sta cooperando, ma che ''deve trattarsi di settimane, non di mesi''. Per Blair la mancata collaborazione di Saddam equivale a una violazione della risoluzione Onu.