"Ben Laden connection"

Il segretario di Stato americano agli affari esteri Colin Powell ha rivelato oggi (martedì) dinanzi al senato il contenuto di una nuova dichiarazione di Ossama Ben Laden, che deve essere presto diffusa sulla catena qatarie Al-Jazzira. Parla chiaramente della sua collaborazione con il Iraq e del suo sostegno al combattimento del popolo iracheno. Un redattore basato in Egitto di Al-Jazzira ha smentito l'esistenza di questa registrazione. Per Colin Powell, le relazioni tra Ben Laden e Saddam Hussein sono diventate un'evidenza che prova bensì che accontentarsi di una presenza rafforzata degli ispettori dell'ONU in Iraq non sia più sufficiente.
Da parte sua, il direttore del CIA, George Tenet, ha fatto stato dinanzi al congresso americano del resoconto annuale dei servizi segreti. Ha lungamente insistito sulle informazioni che confermano che l'organizzazione terroristica Al- Qaïda opera davvero sia in Iraq che in Iran. La Washington post segnalava oggi che un attentato con armi chimiche da parte di Al-Qaïda poteva diventare realtà. Per la prima volta, un responsabile della difesa nazionale consigliava alla popolazione nelle colonne del quotidiano di prevedere un rifugio ermetico nel quale rifugiarsi in caso d'urgenza. Un concetto che la popolazione israeliana conosce anche troppo bene. Infine, in Inghilterra, 450 soldati hanno montato la guardia nell'aeroporto di Londra a causa di minacce di attentati di Al- Qaïda.