Iraq: 'scudi umani' occidentali hanno inziato la difesa di siti civili

Di Margherita Campaniolo

BAGDAD - Gli 'scudi umani' volontari arrivati in Iraq per impedire la guerra, hanno dato il via stasera alla difesa di Bagdad. Una settantina di europei si sono dispiegati in una fabbrica per il trattamento delle acque nella zona nord della capitale irachena. Lo hanno constatato giornalisti sul posto. Gli 'scudi umani' sono volontari italiani, svedesi, spagnoli e finlandesi. L'operazione 'scudi umani' mira, nel caso di un'offensiva militare americana contro l'Iraq, a far si' che siti civili non siano obiettivi delle bombe Usa. Due giorni fa il segretario americano alla Difesa aveva minacciato: "chi intende utilizzare i civili come scudi umani in caso di attacco americano contro l'Iraq verra' denunciato e punito come criminale di guerra.