Iraq, Ghedafi si offre come mediatore di pace con gli Usa

Il leader libico Moammar Gheddafi si è offerto oggi di mediare tra il presidente degli Stati Uniti, George W. Bush, e il presidente iracheno, Saddam Hussein, per tentare di scongiurare una guerra.

"Mi piacerebbe avere l'opportunità di parlare con queste due personalità, rivolgermi a loro, intendo dire al presidente Bush e a Saddam Hussein", ha detto Gheddafi in un'intervista alla Cnn da Addis Abeba dove è in corso il summit dell'Unione africana.

Il leader libico ha affermato che non vi sono ragioni "razionali" per una guerra in Iraq. Quando gli è stato chiesto se si offrisse come mediatore, ha risposto: "Perchè no? Dopo tutto questa necessità esiste. Mi piacerebbe salvare la pace internazionale. Mi piacerebbe eliminare tutte le armi di sterminio, non soltanto in Iraq ma nell'intera regione mediorientale e poi nel resto del mondo".