Sirchia: prepararsi al bioterrorismo

Di M. Campaniolo

Contro il bioterrorismo bisogna prepararsi anche se il nemico e' un'ombra che non si conosce. Sirchia aggiunge che sono pronte le scorte di vaccino. Il ministro ha spiegato che si lavora da un anno per mettere in piedi una rete di emergenza capace di intervenire in caso di attacco. Sirchia ha anche ricordato che sono gia' state predisposte le scorte di vaccini per il vaiolo anche se, ha aggiunto lo stesso ministro, non ci sono certezze sulla possibilita' di utilizzarle in caso di necessita'.