Pescato calamaro colossale in Antartico

Di M. Campaniolo

Un esemplate di calamaro colossale è stato pescato nelle acque antartiche. Appartenente alla specie Mesonychoteuthis hamiltoni, più grande dei "normali" calamari giganti (appartenenti alla specie Architeuthis dux), che possono giungere a una lunghezza di circa 18 metri. Secondo Steve O'Shea della Auckland University of Technology in Nuova Zelanda fino ad oggi sono stati scoperti solo sei esemplari di questo tipo. L'esemplare pescato nelle scorse settimane è ancora immaturo e ha il mantello sulla parte superiore della testa lungo circa due metri e mezzo, mentre quello dell'Architeuthis è di circa 2 metri e 25 centimetri: "Non sappiamo molto di questa specie, se non che è il più grande predatore degli oceani e che vive ad una profondità di 2000-2200 metri e comunque si muove lungo l'intera colonna d'acqua". Il suo grande nemico sono i capodogli: cinque dei sei esemplari mai pescati sono stati trovati proprio all'interno dello stomaco di questi grandi cetacei.

BBC 02.04.2003