GERMANIA VUOLE RAPPORTO ISPETTORI IRAK

La Germania, che assumera' la presidenza di turno del Consiglio di Sicurezza dell'Onu il primo febbraio, progetta di chiedere ai capi degli ispettori di fare un altro rapporto a meta' mese, dopo quello atteso per lunedi' prossimo 27 gennaio. Berlino potrebbe anche invitare i capi degli ispettori per consultazioni, il 4 e 5 febbraio. Queste indicazioni vengono dalla Reuters, che le attribuisce a diplomatici al Palazzo di Vetro dell'Onu. Il rapporto di febbraio, la cui idea e' condivisa dalla Francia, attuale presidente del Consiglio di Sicurezza e, come la Germania, contraria a una guerra contro l'Iraq in questo momento, potrebbe ritardare una decisione degli Stati Uniti di attaccare il regime di Baghdad per ottenere che rinunci alle armi di distruzione di massa. D'altro canto, un ulteriore rapporto a meta' febbraio potrebbe rafforzare la tesi degli Stati Uniti che non c'e' alternativa all'uso della forza, se i capi degli ispettori confermassero la mancanza di cooperazione da parte di Baghdad.