Giovedì 6 Marzo 2003

ZIMELLA. Due oggetti non ancora identificati trovati in via Braggio. Allertati gli
artificieri di Legnago

"Ufo" abbandonati nel campo
Bombe o torce da cantiere? Per ora l'area è stata isolata

Zimella. Sono bombe, mine od innocui manufatti le due sfere trovate martedì pomeriggio
sul ciglio di via Braggio, all'altezza del numero civico 23, a Santo Stefano di Zimella?
Un interrogativo comunque vada a finire inquietante al quale dovranno dare una risposta
gli artificieri. È a loro infatti, anche se ieri ancora non si sapeva quando arriveranno,
che spetterà il compito di traquillizzare gli abitanti della zona che, con poco piacere,
stanno convivendo con una presenza sinora misteriosa davanti a casa. A trovare in mezzo
alle erbe che crescono sul piccolo argine che digrada dal manto stradale le due palle, di
circa venti centimetri di diametro ed a prima vista di fabbricazione piuttosto recente, è
stato un contadino. Il quale, messo in allarme dal colore verde mimetico degli oggetti e
dal fatto che sulla sommità hanno una sorta di vite che forse funge da chiusura, ha
subito chiamato in comune per segnalare la sua insolita scoperta. Così sul posto, erano
da poco passate le 16.30, sono arrivati la Polizia municipale dell'Unione Adige-Guà ed i
carabinieri. Le forze dell'ordine, una volta preso atto che comunque non era possibile
avere su due piedi un'idea certa sulla natura dei due oggetti, hanno quindi provveduto a
recintare la zona ed a chiedere l'intervento degli artificieri.
Dal tardo pomeriggio di martedì, quindi, via Braggio è aperta solo ai residenti e per un
tratto di una trentina di metri una carreggiata è occupata dalle transenne ed i nastri
bicolori che delimitano l'area in cui di trovano gli "oggetti misteriosi". Barriere che
comunque ieri non impedivano ai curiosi di andare a vedere da vicino le sfere. "Certo non
è piacevole sapere che vicino al luogo in cui si abita ci sono delle cose che potrebbero
anche essere pericolose - commenta Quirina Urbani, che abita a pochi metri dal luogo in
cui si trovano le palle - Personalmente confido che alla fine si scopra che non c'è in
realtà nulla di strano ma per questo spero che gli artificieri arrivino al più presto.
Sinché con ci sarà la sicurezza che non ci sono pericoli qui continueremo a vivere con
addosso un po' di paura".
Luca Fiorin



Fonte:
http://www.larena.it/ ; chucara2000
Carmelo Scuderi
Redazione informiamo.com:
http://www.informiamo.com
Blog giornalistico:
http://informiamo.splinder.it
Contattaci:
redazione@informiamo.com
sms line: +393471128287