AURA KIRLIAN E CROMOTERAPIA

Onofre Dornelas de Medeiros è uno psicologo clinico dell'Istituto di medicina psicosomatica di Belo Horizonte (Brasile). Parapsicologo da 14 anni, ha studiato le applicazioni di una parte della medicina olistica per la cura delle malattie fisiche e nervose. "Mi occupo di analisi transazionale e studio l'aura per le diagnosi bioenergetiche. In pratica, fotografando con una piccola macchina Kirlian il dito indice della mano destra di una persona sono in grado di capire non tanto da quali mali sia afflitto, ma in che punto è localizzata la malattia o il blocco psicologico. Non è magia né fantascienza. Ho centinaia di foto e di relazioni scientifiche che supportano quanto dico. Ed è stato proprio mettendo a confronto queste fotografie che si è scoperto, ormai da molti anni, che l'aura del dito indice è contornata da colori specifici e particolari divisi in spicchi più o meno simmetrici e speculari. Ognuno dei quali corrisponde ad un determinato stato di salute. Ho avuto modo di verificare più volte di persona queste convinzioni. In genere dopo avere fotografato l'indice di un soggetto, interpreto il suo stato di salute e la sua psicologia e poi chiedo conferme o smentite. E vedo che queste interpretazioni, frutto di anni di studi dell'Istituto di Ricerche ESP di Belo Horizonte, hanno una solida base reale. Mi rendo conto che un simile discorso sia difficile da accettare in Occidente, ma so per certo che anche in Europa ci sono dei dottori molto seri che se ne stanno occupando. Collaboro con diversi medici applicando terapie alternative come l'utilizzo dei minerali e la cromoterapia. Quest'ultima consiste nel sollecitare sette chakra, o punti vitali del corpo umano, con la stimolazione dei colori. Ogni chakra, bloccandosi, dà origine a dei disturbi fisici o neurologici, e siccome ognuno di questi punti (corrispondenti a testa, radice del naso, gola, cuore, plesso, sacrale, genitali) risponde ad uno specifico colore - non chiedetemi il perché, non lo so -, mostrando al paziente un bastone cromatico inventato 12 anni fa dai ricercatori dell'Istituto di Ricerche Parapsicologiche in Brasile, è possibile stimolare il chakra riattivandolo gradatamente".

Onofre, che vive in Brasile a Ouro Branco (Rua Roque Schuch 40, 36406000) sostiene di capire al volo quali problemi affliggono le persone dall'analisi delle loro foto. Queste istantanee vengono realizzate in maniera molto semplice. Onofre dispone di una Kirlian portatile, contenente un negativo fotografico sul quale va posto l'indice, collegata ad una macchina fotografica. Una volta sviluppata la foto si può passare subito all'analisi dei colori aurici. Ogni colore corrisponde ad un preciso stato di salute. Se l'aura è bianco azzurra potente allora la persona è in perfetta salute. Se i due emisferi laterali del dito sono simmetrici c'è armonia psicologica. Ma se appaiono dei granuli lungo i contorni del polpastrello allora siamo in presenza di problemi affettivi. E se le parti non sono simmetriche c'è disarmonia familiare. Gli sprazzi di luce giallo rossa indicano le emozioni sessuali. Più questi raggi sono estesi più sono forti queste emozioni.

"Una volta ho ripreso l'indice di una signora molto malata", racconta Onofre. "Ebbene osservando la fotografia mi resi conto della presenza di un qualche male che aveva ormai aggredito tutto il corpo. Nella foto si vedeva infatti un lampo di luce blu che penetrava nel polpastrello molto in profondità. Scoprii poi che la donna aveva un tumore in fase terminale. Non riusciva più nemmeno ad alzarsi dal letto trattandosi di un cancro allo stomaco. Provai allora a stimolare il chakra del plesso solare utilizzando il giallo. E in quell'istante la donna ebbe un breve moto di ripresa. Poi ricadde sul letto. Contemporaneamente le fotografai il dito indice. Al momento dello sviluppo notai uno sprazzo di luce gialla corrispondente al chakra stimolato spezzato in due.

L'energia aveva tentato di esprimersi ma era rimasta bloccata. Ormai era troppo tardi...".