ECHELON...VIETATA ALL'EUROPA

di Luigi (Gigi) Barone, CUN Milano - Il segreto sul grande sistema di spionaggio mondiale angloamericano - cui aderiscono anche Canada, Australia e Nuova Zelanda - rimane fuori dalla portata dell'Europa. Il Parlamento Europeo ha inviato i suoi rappresentanti a Washington con l'intenzione di chiedere all'Amministrazione U.S.A. informazioni sul Grande Orecchio. Gli Europei guidati da Carlos Coelho (Portogallo) sono invece rientrati in Europa con un pugno di mosche in mano. Cia ed Nsa non hanno rilasciato nessuna dichiarazione ed il Governo americano ne ha seguito l'esempio. Chiaro disappunto degli Europarlamentari che non hanno potuto portare avanti il progetto (inchiesta) che ha per obbiettivo, capire se gli USA controllano i mercati mondiali e quindi le relative economie gestendole tramite una rete d'Intelligence creata a DOC e chiaramente con il supporto infallibile del sistema satellitare in questione.

Anche i segreti sui controlli di fax, cellulari, E-mail, telex rimangono quindi fuori dalla portata dei cittadini che continuano a vedere violata la propria Privacy controllata giorno e notte dal Grande Fratello. A remare contro il segreto U.S.A. troviamo l'Ex Direttore del Controspionaggio J.Woolsey che conferma l'esistenza e la continua operatività del Sistema d'Intercettazione.