I controllori di volo sapevano cosa sarebbe accaduto già 24 ore prima dell'incidente ma non avvisarono i vertici Nasa

Di F. Dezi


I tecnici della Nasa ipotizzarono la tragedia del Columbia alla vigilia del rientro dello shuttle, ma non non trasmisero le loro preoccupazioni ai vertici dell'agenzia spaziale americana. I tecnici si consultarono ripetutamente anche via e-mail e dopo aver parlato a lungo, il responsabile e i componenti del centro di ricerca della Nasa di Langley, in Virginia, decisero di non coinvolgere i responsabili del volo. Un controllore di volo aveva previsto con precisione che cosa sarebbe accaduto.