Isernia: avvistato ufo, la popolazione chiama i carabinieri

http://www.ilnuovo.it/nuovo/foglia/0,1007,173652,00.html#

Il centralino tempestato di telefonate: "Un oggetto volante è caduto in un bosco e ha provocato un incendio". La Prefettura: al momento nessun motivo di allarme.

ISERNIA - Et in chiave italiana: l'extraterrestre raccontato da Steven Spielberg potrebbe essere atterrato in Italia o più precisamente nel piccolissimo comune di Venafro, vicino a Isernia. Lì, nella notte di domenica, numerosi cittadini hanno avvistato un ufo che - secondo le loro testimonianze - è precipitato in un bosco e ha preso fuoco.

Sulla buona fede della popolazione non c'è da dubitare: gli abitanti del paesino hanno preso il telefono in fretta e furia e hanno tempestato di telefonate i carabinieri di Isernia. In poche parole hanno dichiarato stupefatti: un oggetto volante non identificato (sì, proprio così, come in tutti i film di fantascienza che si rispettino ) è caduto nel bosco ed è scoppiato un incendio.

Sul posto sono così arrivati vigili del fuoco e carabinieri, che hanno sì trovato un principio di incendio tra le sterpaglie e rovi, ma nient'altro, nemmeno l'ombra di un mistero. La prefettura ha così affermato in una nota: al momento non c'è allarme per la popolazione, nessun motivo di preoccupazione. Inoltre, ha sottolineato come sul posto non si è verificato alcun danno alle persone o alle cose e che le rivelazioni di eventuale radioattività, effettuata in presenza dei vigili del Fuoco, hanno dato esito negativo.

Ma per chi non rinunciasse a sperare in una vita altrove e guardasse le stelle, sperando in mondi di extraterrestri rimane una speranza: la prefettura ha aggiunto anche che le condizioni metereologiche, con abbondante neve anche sul posto dell'incendio, hanno reso impossibile effettuare indagini ancora più accurare. E chissà che un incendio in mezzo alla neve non suoni comunque come molto molto misterioso e faccia nascere una leggenda tutta italiana su nuovi avvistamenti di ufo.