Clonaid diffonde la foto di un "bambino clonato"

Di M. Campaniolo

LONDRA - Clonaid ha pubblicato sul suo sito in Internet la fotografia un neonato all'interno di un'incubatrice. Secondo l'organizzazione si tratterebbe del terzo dei cinque bambini che sarebbero stati clonati da Clonaid.
Copie della fotografia sono state distribuite dal fondatore della setta raeliana - collegata alla Clonaid -, Claude Vorilhon, alias Rael, e dalla presidente della Clonaid, Brigitte Boisselier, i quali intendono aprire in Brasile una clinica per la clonazione umana e una fondazione "per proteggere i bambini clonati".
Vorilhon, ex-giornalista francese di 57 anni che i suoi seguaci chiamano "Sua santità Rael", sta cercando di ottenere un incontro con il presidente brasiliano Inacio Lula da Silva per convincerlo ad annullare la legislazione contraria alla clonazione. "Il Brasile è un paese aperto, al contrario degli Stati Uniti, che sono governati da un pazzo", ha detto Rael in una conferenza stampa, nella quale ha anche annunciato che intende fondare "cinque cliniche per clonare bambini nel continente americano, con il Brasile in testa".

Fonte: http://ilmessaggero.caltanet.it/hermes/20030326/01_NAZIONALE/ESTERI/C.htm