Costruito in Italia il primo satellite iraniano

di Margherita Campaniolo


Il governo di Teheran ha firmato un contratto di fornitura con la Carlo Gavazzi Space per un piccolo satellite per telecomunicazioni nazionali.
Sarà prodotto in Italia il primo satellite artificiale iraniano nello spazio. Il governo della repubblica islamica ha infatti firmato con l'azienda Carlo Gavazzi Space un contratto per l'acquisto del satellite per telecomunicazioni Mesbah, che sarà messo in orbita tra due anni. La società milanese è diventata protagonista nella progettazione e nello sviluppo di piccoli satelliti per missioni dell'ASI, dell'ESA ed a scopo commerciale

In un primo tempo l'Iran aveva firmato un contratto con la Russia per la fornitura del suo primo satellite, ma recentemente è stata annunciata la cancellazione dell'accordo.

Il satellite, che sarà posizionato in orbita bassa, avrà una vita operativa di tre anni e sarà impiegato per migliorare il sistema delle telecomunicazioni tra piccoli centri rurali situati in aree remote dell'Iran. L'azienda italiana fornirà sia il satellite sia i terminali a terra.
http://www.newton.rcs.it/PrimoPiano/News/2003/02_Febbraio/17/Microsat.shtml